Attività

A Ponboset e la Valle di Champorcher

La Valle di Champorcher è la prima valle di destra orografia arrivando in Valle d’Aosta: la più vicina rispetto alle città di Milano e di Torino. E’ una piccola valle di montagna che però ha conservato ancora le peculiarità delle vallate alpine, lontano dai grandi flussi turistici, ma ricca di fascino e di bellezze che vi faranno trascorrere soggiorni di completo riposo e relax. Il villaggio di Chateigne si trova a metà valle, in posizione strategica per poter meglio usufruire sia delle comodità e dei servizi del fondovalle sia dei sentieri e delle piste di sci alpino della testata della valle.
Dall’affittacamere partono i sentieri che raggiungono il capoluogo di Pontboset oppure le frazioni "alte” lungo il percorso del mitico trail "Tor des Geants”, tracciato che collega l’intero territorio regionale e che fa parte del sentiero Balteo e dell’Alta Via n. 2 della Valle d’Aosta. Inoltre, direttamente dall’affittacamere è possibile raggiungere la palestra di roccia del Mont Charvatton ed il torrente Ayasse, dove ogni anno appassionati ed esperti di kayak sfidano i salti e le impetuose correnti del torrente.
Ma il torrente Ayasse non è solo sfida ed avventura, ma anche relax e divertimento, in quanto le sue splendide pozze attirano gli appassionati di pesca.
Dal caratteristico borgo di Pontboset, si dipanano numerose passeggiate, tra cui la "Passeggiata dei sei ponti”, il Santuario di Retempio, il Vallone di Brenve, la Valle della Mandaz, ...

  • A Champorcher, a 10 min dall’Affittacamere, in inverno, potrete raggiungere le piste di discesa del comprensorio della Monterosaski oppure le piste di sci di fondo in loc. Chardonney. E per chi preferisce lo sci in libertà o le camminate nella neve, si possono intraprendere alcuni itinerari scialpinistici oppure con le ciaspole.
  • In estate, poi, tali percorsi si trasformano in spettacolari sentieri di montagna, con viste e panorami mozzafiato, che si possono affrontare a piedi oppure in sella a mountain bike.
  • Di particolare bellezza ed interesse, i sentieri del Parco naturale del Mont Avic, che a Champorcher ha un centro visitatori per far conoscere le sue bellezze, i sentieri della splendida Valle della Legna o le escursioni in mountain-bike nella conca di Dondena, a circa 8 km di distanza.
  • E per i momenti culturali, il Forte di Bard, si trova ad appena 7 km di distanza dalla struttura, mentre a 15 Km potete visitare due dei più bei castelli della Valle d’Aosta: il castello di Verres e il castello di Issogne.
  • Sempre a Champorcher è presente la Cooperativa Lo Tzeut, dove è possibile ancora osservare le sapienti mani delle donne della vallata al lavoro con gli antichi telai e che confezionano splendide realizzazioni con il tessuto tipico della valle: la canapa
  • E non poteva mancare la parte culinaria: nelle vicinanze dell’Affittacamere si trovano alcuni ottimi ristoranti dove poter gustare la cucina tipica valdostana.

In Valle d'Aosta

Trekking e passeggiate
La Valle d'Aosta è una regione di montagna ricca di sentieri e maestosi paesaggi. E' indubbiamente il luogo ideale dove praticare il trekking o dedicarsi a tranquille passeggiate in montagna. La Valle d'Aosta e la sua natura non deluderanno le vostre aspettative.
Per maggiori informazioni sul trekking in Valle d'Aosta consultate il sito ufficiale della Regione Valle d'Aosta.

Sci da discesa e da fondo
La Valle d'Aosta dispone di numerose stazioni invernali per lo sci da discesa e lo sci di fondo.
Appassionati di sci e snowboard avranno l'imbarazzo della scelta, tra le piste di Breuil Cervinia, di Pila e ancora quelle delle rinomate località di Courmayer, La Thuile e del vicino comprensorio del Monterosa Ski.
Per maggiori informazioni consultare la sezione del sito della Regione Valle d'Aosta dedicata allo sci alpino.
Gli appassionati dello sci di fondo hanno, a loro volta centinaia e centinaia di chilometri di piste a disposizione: Cogne, Rhêmes-Notre-Dame, Brusson, Courmayeur, Valsavarenche, Gressoney, Torgnon, Saint-Barthélemy sono solo alcune tra le numerose località valdostane che offrono percorsi ed itinerari per questa disciplina sportiva.
Visualizzate sul sito ufficiale della Regione Valle d'Aosta la sezione riservata allo sci nordico.

Visita ad Aosta e ai suoi monumenti
La città di Aosta fu fondata dai Romani le 25 a.C. in piena età augustea e prese il nome di Augusta Praetoria.
Una piccola città romana che crebbe di importanza fino a diventare la Roma delle Alpi, uno dei più importanti crocevia di merci e cultura dell'epoca. Il suo impianto tipicamente ortogonale, una prassi in epoca Romana, è tutt'oggi ben visibile e visitabile. La nostra struttura si trova a meno di un’ora di macchina dalla città.

Il Teatro romano
Tra i monumenti più importanti ricordiamo lo splendido Teatro Romano. Con una facciata alta 22 metri, il teatro era in grado di accogliere più di tremila spettatori, riprova della grande importanza della città di Augusta Praetoria in epoca romana.

Il Foro romano
Nei pressi della Cattedrale di Aosta, da piazza Giovanni XXIII, si accede al Criptoportico forense. Questa monumentale costruzione delimitava un'area sacra dedicata al culto. Una costruzione semi interrata a forma di ferro di cavallo con un doppio corridoio. Si suppone che il criptoportico fosse utilizzato come magazzino e granaio militare, mentre il colonnato marmoreo serviva da scenografia per i templi dell'area sacra.

La Porta Praetoria
Costituiva l'accesso principale alla città di Augusta Praetoria. Dotata di tre aperture, ancora visibili, presentava un'area interna adibita a cortile d'armi. Ben visibili ancor oggi le scanalature dove scorrevano le cancellate, mentre all'esterno sono ancora presenti alcune lastre di marmo che rivestivano completamente il monumenti.

L'Arco d'Augusto
Lungo la strada che porta all'antica Porta Pretoriana, sorge l'Arco di Augusto, segno eloquente della potenza militare romana che nel 25 a.C. sconfisse definitivamente i Salassi.
L'arco, in stile tardo repubblicano, è largo 9 metri ed è fiancheggiato da pilastri con semicolonne e capitelli corinzi, indubbiamente uno dei monumenti di Aosta più visitati e fotografati.

I parchi nazionali e naturali

Una vacanza in Valle d'Aosta vi farà sicuramente riscoprire la natura e la bellezza degli ambienti dell'alta montagna. Sul territorio regionale sono presenti due importanti parchi nazionali, il Parco Nazionale del Gran Paradiso e il Parco Naturale del Mont Avic.

Il Forte di Bard
Situato all'imbocco della Valle d'Aosta e a poca distanza dalla nostra struttura, il Forte di Bard è un importante centro culturale della Valle d'Aosta.
Un complesso monumentale nato come fortezza di sbarramento nel primo ottocento che è stato oggi ristrutturato ed adibito a centro culturale, museale ed espositivo.
L'opportunità per il turista di scoprire un luogo pieno di fascino e di storia, di visitare musei e mostre.

Visita ai castelli della Valle d'Aosta
La Valle d'Aosta è un territorio di alta montagna dove poter visitare splendidi castelli costruiti dal periodo romano al tardo medioevo. Tra questi ricordiamo il Castello di Fénis, quello di Issogne, il Forte di Bard, quello Ussel, la rocca di Verrès, il Castel Savoia e molti altri ancora.

Il Monte Bianco e la Vallée Blanche
L'ottava meraviglia del mondo, il massiccio del Monte Bianco è tra le attrazioni più gettonate della Valle d'Aosta.
In estate e in inverno è possibile, tramite una comoda e spettacolare funiva (Skyway Monte Bianco), raggiungere quota 3.462 metri sul livello del mare, a Punta Helbronner, ed ammirare un paesaggio incantevole.
Vi troverete al cospetto del Monte Bianco, la montagna più alta d'Europa, mentre tutto intorno potrete ammirare le cime che hanno segnato la storia dell'alpinismo moderno: le Grandes Jorasses, il Dente del Gigante, il Mont-Maudit, il Mont-Blanc du Tacul, l'Aiguille du Midi.

Li Tzatagni

La tua vacanza in Valle d'Aosta

Informazioni